Dal rapporto con la madre alla passione per l’aglio, uno dei più grandi manager italiani si confessa.

Riportiamo, qui di seguito, uno stralcio dell’intervista al prof. Giancarlo Elia Valori (*), intervista apparsa sul quotidiano Libero del 21 agosto 2005 a firma di Anna La Rosa.

….. Misterioso, potente, abile. Qualche volta chiacchierato, sempre temuto. Di lui si sa poco, pochissimo del suo privato, tranne che è un divoratore d’aglio. Lo mangia a spicchi, come caramelle.

….. ma il fatto di mangiare tanto aglio è un vezzo o cosa?

– L’aglio fa bene alla circolazione. E’ un anti-cancro naturale.

Professore, in questi anni lei ha esercitato e conosciuto …

– Guardi che in questi anni ho frequentato pochissime persone perchè quasi tutti vendono fumo e a me piace mangiare l’arrosto.

Con moltissimo aglio. Ovviamente.

– Ma a lei l’aglio non piace?

Assolutamente no! Professore ma nella vita di relazione come fa?!

– Ho un’ottima ricetta salva alito. Uno spray per la bocca che è miracoloso. Lo prendo in Cina. Comunque, mi creda, l’aglio allunga la vita, ne migliora la qualità, tiene lontano le malattie ed è un potente antitumorale. Sa che fa persino ricrescere i capelli? …

(*) Docente di economia – nato a Meolo nel 1940 – laureato in Economia e commercio e Scienze politiche. Ha insegnato tra l’altro Economia internazionale in università italiane ed estere. Collabora col Fondo monetario internazionale e con l’Onu. Nel 2000 è presidente dell’Unione degli industriali di Roma. L’anno dopo è stato nominato presidente della Federindustria del Lazio.

[da   Libero   del 21 agosto 2005]