Consigli di Gianni

  • Per equilibrare la pressione, colesterolo, trigliceridi, calcoli renali, enfisema polmonare, problemi digestivi, aerofagie, coliche, dissenterie, influenza da virus, stitichezza, sangue grosso, diabete
    Ingerire un pezzetto di aglio (senza la parte verde centrale) subito prima del pasto principale e mai con pietanze a base di brodo. Non ingerire liquidi durante il pasto, ma mezz’ora prima e mezz’ora dopo. Effettuare a settimane alterne, per 3 – 4 mesi.ATTENZIONE: Non prendere aglio per GASTRITE / ECCESSO DI ACIDITA’ / ULCERE GASTRICHE E DUODENALI. In questi casi aggiungere polvere di peperoncino ai cibi.
  • Tracheite, faringite, laringite, tonsillite, mal di gola, asma
    Strofinare olio agliato sotto la gola e sul petto e coprire la parte con pellicola per alimenti.
  • Raffreddore
    Tenere in bocca (tra i denti e la guancia) uno spicchio di aglio intero e non scalfito per circa due ore.
  • Sinusite
    Lessare per pochi minuti molto aglio, porlo all’interno di una garza da applicare calda sulla fronte. Quando la garza si raffredda riempirla con altro aglio caldo oppure dormire una volta per settimana tenendo sul comodino uno spicchio di aglio schiacciato senza la parte verde centrale.
  • Nevralgia del trigemino, Catarro tubarico, Acufeni
    Applicazioni particolari. Chiedere informazioni via e-mail.
  • Asma, rinite allergica, raffreddore
    Una volta per settimana dormire tenendo sul comodino mezzo spicchio di aglio schiacciato senza la parte verde centrale (ridurre a 1/4 per i bambini).
  • Allergia da acaro
    Dormire tenendo mezzo spicchio di aglio sul comodino.
  • Piccole cisti, punture di insetti, herpes, orzaiolo, infiammazione di parti molli
    Tagliare uno spicchio d’aglio e appoggiarne la parte interna sulla zona interessata per poco tempo.
  • Artrosi alle mani e ai piedi
    Inserire in un robusto sacchetto di plastica gli spicchi di una testa di aglio, quindi schiacciare ed introdurre l’arto nel sacchetto per 30 minuti avendo cura di chiudere l’apertura con un elastico per non far evaporare l’allicina dell’aglio. [NOTA]
  • Cervicale, periartrite, sciatalgie, colpo della strega, lombaggine
    Fare un impacco di aglio schiacciato (circa sei spicchi di aglio in una garza da formare un pacchetto) e tenerlo per mezz’ora sulla parte dolente. In alternativa massaggiare la parte con olio canforato + aglio [NOTA]
  • Affezioni della pelle
    Versare latte bollente su quattro spicchi di aglio tritati e lasciare riposare per 20 minuti. Quando il latte è ancora caldo, berne una tazza a stomaco vuoto 2 volte la settimana.
  • Foruncolosi
    Bollire gli spicchi di una testa di aglio nel latte. Filtrare ed applicare il liquido ottenuto con una garza sulla parte affetta.
  • Cistite e problemi di prostata
    Applicazioni particolari. Chiedere informazioni via e-mail.
  • Tunnel carpale
    Ungere la parte dolente con olio agliato e coprire la parte con pellicola per alimenti.

Per qualsiasi altra informazione non esitare.
Contattami all’indirizzo e-mail: info@amicoaglio.it


  • Olio Agliato
    Preparare un infuso coprendo alcuni spicchi di aglio (senza la parte verde centrale) con olio di oliva. Tenere a macerare per 8 giorni.
  • Olgio canforato + aglio
    Preparare un infuso con una parte di aglio + 2 parti di olio canforato. Tenere a macerare per 20 giorni.
  • Applicazioni esterneVedi foto
  • NOTA
    Dopo l’applicazione pulire la parte con acqua tiepida, asciugare e spalmare con pomata PREP più volte.